Comincia il diffondersi del dopolavoro; le aziende vedono la possibilità di propaganda e pubblicità; da piccole squadre di calcio e basket entrano atleti che portano le squadre interne a competere con quelle di serie A: LeacrilFluobrene e Duco; vengono organizzati tornei e vengono aperte le fabbriche per le visite guidate. Solo alcuni reparti possono esser visitati perché negli altri è troppo pericoloso.

Nascono alcune scuole di specializzazione professionale. A Marghera, alla comunità di S.Antonio, Padre Gelain costruisce un laboratorio artigianale fatto di apparecchiature elettriche ed elettroniche, telescopi e macchine elettrostatiche. I corsi di elettronica vengono frequentati da disoccupati e da operai.

Numerosi sono gli istituti tecnici e professionali che nascono con l’avvento delle fabbriche.